Salice Monumentale della Riserva

Salice Monumentale della Riserva

 

Nel sentiero che porta al colle di Capo Pescara possiamo ammirare questo Salix alba monumentale che è stato recuperato negli ultimi anni da una smisurata invasione di edera e di rovo e da tanti rami secchi e divelti dal vento. Esemplare è stato potato in tree climbing.

L'immagine può contenere: albero, cielo, pianta, spazio all'aperto e natura

Le dimensioni ragguardevoli, con 3 tronchi che si sviluppano in più aree con dimensioni che possono andare dai 5 metri di circonferenza alla base fino a raggiungere l’altezza di oltre 25 metri.

L'immagine può contenere: albero, cielo, pianta, spazio all'aperto, natura e acqua

Il salice è un albero molto importante per l’habitat delle sorgenti del Pescara. Questo esemplare gigantesco potrebbe essere uno degli ultimi retaggi del paesaggio fluviale di un tempo. tutt’oggi un elemento molto presente nella zona, accompagnato dal pioppo.

L'immagine può contenere: albero, cielo, pianta, spazio all'aperto e natura

L’opera di valorizzare di questo albero è stata fortemente voluta dalla direzione della Riserva. Nel corso dei lavori è stata riaperta una veduta artistica amata da fotografi e pittori. Da questa posizione è possibile ammirare un quadro artistico e prospettico nel quale si possono scorgere i pioppeti e salici, i canneti, le sorgenti, il monte Morrone e il castello di Popoli.

Lavoro realizzato da: Jacopo Galli, Antonio Antonucci.

Progetto Alternanza Scuola – Lavoro 2019 del Liceo Scientifico Amedeo Di Savoia di Popoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *