Il grande Acero campestre delle Sorgenti

Il grande Acero campestre delle Sorgenti

 

Il grande Acero Campestre delle Sorgenti del Pescara, che si trova nel sentiero Occhiolini, è il più grande della Riserva. Esso è policormico, di dimensioni imponenti e si sviluppa ai margini dei sentieri in ambienti luminosi, in associazione a Sambuco e Cornus sanguinea. Questo albero non è mai stato potato, lasciato costantemente alla sua naturalità.

Davanti all’albero si apre una amena veduta sulle colline verdeggianti intorno a Capo Pescara. Un sito che dovrà essere ulteriormente valorizzato, con interventi di miglioramento dello scorcio paesaggistico. L’acero Campestre ha un grande valore ecologico oltre ad essere uno dei migliori alberi anti-inquinamento, è un albero che attira moltissima avifauna e mammiferi ed è molto importante per costruire habitat naturali.

Lavoro realizzato da Jacopo Galli e Antonio Antonucci

Progetto Alternanza Scuola – Lavoro 2019 del Liceo Scientifico Amedeo Di Savoia di Popoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *