Segui la Riserva sui social

              

Multilanguage site

Italian Danish Dutch English French German Greek Irish Norwegian Polish Russian Spanish Swedish

Meraviglioso mondo acquatico - Sorgenti del Pescara

Si lavora al nuovo Piano di Assetto naturalistico della Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara.

Share

Flora e fauna nella Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara.

Flora e fauna nella Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara. Progetto di ricerca della biodiversità presso l'area protetta in collaborazione con ASD Natura d'Abruzzo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

La Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara nel video “Ninfa”, vincitore a Bologna del primo premio “Divers for Africa”

La Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara nel video “Ninfa”,

vincitore a Bologna del primo premio “Divers for Africa”

 

 Articolo sul Centro del 18 novembre 2015

 

Il Video “Ninfa” ha vinto il primo premio a Bologna nell’ambito del concorso annuale Photo/Video context messo in palio dall’associazione onlus Divers for Africa.

L’opera è stata realizzata da Piero Bob Corriere, che ha collaborato con Silvia Boccato , free-lance specializzata  in ambienti acquatici, campionessa mondiale ed italiana di fotografia subacquea, alla realizzazione del progetto fotografico "AQVA ET MATER, acqua linfa di Madre Terra contro ogni forma di abuso" presentato a Roma lo scorso 10 aprile presso la sede italiana del Parlamento Europeo.

Il video è magistralmente realizzato con riprese girate  durante lo svolgimento del progetto fotografico ed è arricchito da una voce narrante che descrive, con parole dell’artista Alberto Colazilli,  il mondo surreale che si vuole offrire alla mitologica  “Ninfa” che abita il magico mondo sommerso delle Sorgenti.

Il  Video, così come il  progetto fotografico “Aqua et  Mater”,  e’ stato ambientato presso la Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara e presso altri aree sorgive con caratteristiche ecologiche simili , quali le Sorgenti del fiume Chidro in Puglia, le Sorgenti del Santa Susanna, e le scaturigini di San Giorgio a Liri .

 Dichiara Piero BobCorriere “ Il  mio video "Ninfa” è rappresentazione onirica dell’amore. Esprime e dichiara con purezza un sentimento affettivo particolarmente profondo, nei confronti di creature mitologiche, quali le Idriadi, Ninfe delle acque. La stessa purezza e limpidità del sentimento che si va ad esprimere, è stata ritrovata nelle sorgenti del Pescara a Popoli, nelle acque del Chidro di San Pietro in Bevagna e nella Sorgente di Santa Susanna a Rivodutri e dove ho effettuato queste riprese."

Grande la soddisfazione del direttore della Riserva Piera Lisa Di Felice, tra l’altro curatrice scientifica del progetto “Aqua et Mater”, e dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Popoli Giovanni Diamante che sottolineano come il premio ottenuto dal video sia un’altra chiara dimostrazione del felice connubio tra natura, arte e cultura, elemento cardine nella gestione dell’area protetta.

Il link del video premiato è il seguente:

https://youtu.be/KZAFDEZoqZI

Share

Il grande Sambucus nigra delle Sorgenti del Pescara torna a risplendere

Il grande Sambucus nigra delle Sorgenti del Pescara torna a risplendere

 

 

Una veduta sul Sambuco in fase di recupero 

 

Il grande Sambucus nigra delle Sorgenti del Pescara torna risplendere. Per anni edere e rovi  avevano ricoperto buona parte della grande chioma.  Un minuzioso lavoro di restauro paesaggistico ha interessato i naturalisti delle  associazioni Co.N.Al.Pa. Onlus e Pro Natura Abruzzo e la direzione della Riserva Sorgenti del Pescara. E’ così è tornata alla luce  una vera e propria scultura vivente che  cresce  in prossimità delle copiose scaturiggini.  L'albero è policormico, con più tronchi di notevoli dimensioni ed ha  una  singolare forma,  ancora selvaggia e priva di potature o interventi maldestri. Le  misure dei cormi principali dell'albero sono le seguenti: primo cormo 1 metro di circonferenza, il secondo cormo 96 cm, il terzo 70 cm, il quarto 66 cm. L'altezza è di circa 6 metri per un diametro chioma di circa 12 metri. L’ attento restauro della pianta è stato  eseguito dal paesaggista e presidente di Co.N.Al.Pa. Alberto Colazilli, che si è impegnato in un minuzioso lavoro di ripulitura dei tronchi, procedendo a una prima rimonda del secco. L'operazione di recupero è stata fortemente voluta dalla Direttrice della Riserva Piera Lisa Di Felice che ancora una volta promuove, con l'ausilio di esperti, la riqualificazione di un nuovo albero di pregio nell'area protetta.

 

Il Sambuco prima del lavoro di recupero 

 

Dopo il restauro di un Evonimus europeus di dimensioni ragguardevoli e la pulizia del monumentale salice delle Sorgenti, anche questo Sambuco torna finalmente alla luce. "Queste operazioni speciali di recupero dei nostri grandi alberi e arbusti di pregio sono una dimostrazione che la Riserva Sorgenti del Pescara continuare a investire sulla promozione delle proprie bellezze naturali." spiega la direttrice Di Felice. "La costante indagine sul territorio che viene effettuata dagli esperti ci aiuta a riscoprire meraviglie naturali che sono state a lungo  dimenticate. E' giunto il momento di   riqualificarle e farle conoscere."  L'azione di restauro degli alberi vetusti e monumentali è  un'operazione chirurgica atta a migliorare l’offerta turistica e l’immagine paesaggistica dell’area protetta.

 

 

Particolare sulla imponente ramificazione del Sambuco

 

"Il progetto di recupero dei grandi alberi di pregio a Capo Pescara non si fermerà", dichiara invece Alberto Colazilli, "Questo sambuco è stato monitorato per diversi mesi, prima con sopralluoghi dettagliati, fotografie dell'esemplare, studio dell'intervento da fare, tutto nel rispetto della naturalità dell’albero. In pratica sapevamo cosa eliminare e come farlo." Quindi, come spiegano gli esperti, tutte operazioni altamente professionali che vengono pianificate  con dovute le attenzioni. Questo sambuco potrebbe rientrare tranquillamente tra i più grandi d'Abruzzo soprattutto per il diametro della chioma e per la forma policormica ben sviluppata e priva di drastiche potature.  Per l'assessore all'Ambiente Giovanni Diamante grande soddisfazione perchè Popoli riscopre una nuova bellezza naturale che in pochi conoscevano. "La riscoperta di questi esemplari arborei abbandonati e il loro attento restauro non può che essere un vanto per la città di Popoli che non smetterà mai di promuovere azioni di valorizzazione del proprio territorio", spiega Diamante. Alla sorgenti del Pescara un altro monumento naturale aspetta di essere fotografato e ammirato.    

Share

Riqualificato il Salice monumentale delle Sorgenti

Riqualificato il Salice monumentale delle Sorgenti del Pescara

  

 

 

Un colosso policormico secolare che svetta sulle sorgenti del Pescara e che finalmente torna a stupire i visitatori con la sua grandezza e maestosità: è il Salix alba più grande della Riserva e tra i più grandi d’Abruzzo, che negli ultimi giorni è stato valorizzato e riqualificato con un attento lavoro svolto dalle associazioni ambientaliste Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio ONLUS e Pro Natura Abruzzo. “Si tratta di una vera e proprio colonna del cielo che ha una grande importanza paesaggistica e naturalistica.” spiega Alberto Colazilli, presidente di Co.N.Al.Pa. Onlus e paesaggista che ha seguito in prima persona i lavori di valorizzazione. “Tutto l’albero era coperto dall’edera che ne stava minacciando la crescita, coprendo totalmente i tronchi e la parte aerea.

Finalmente, dopo anni, questo esemplare riacquista la sua bellezza e dignità e adesso accoglie i visitatori con nuova immagine ritrovata.”  Il Salix alba è stato censito nel 2012 tra gli alberi monumentali di notevole interesse della città di Popoli, un progetto a cui ha partecipato il botanico e ricercatore Kevin Cianfaglione dell’Università di Camerino in collaborazione con l’associazione Co.N.Al.Pa., Riserva Sorgenti del Pescara e Comune di Popoli.  

 

Il recupero dell'esemplare, liberato dall’edera e riportato al suo splendore, è un’altra operazione per valorizzare le bellezze naturalistiche monumentali presenti nella Riserva. “E’ sempre stato un grande albero poco conosciuto, ignorato dai turisti e dalle scolaresche” commenta Piera Lisa Di Felice, direttrice della Riserva “Adesso, questo colosso potrà essere illustrato e ammirato e potrà anche diventare uno dei simboli per eccellenza della nostra oasi naturalistica.”     

 

 

Per l'assessore all’Ambiente Giovanni Diamante è un altro tesoro verde viene riportato alla luce: "Questo grande Salice, già censito e protetto dal Comune di Popoli tra gli alberi monumentali, adesso potrà dare ulteriore valore alla nostra Riserva. Il Comune di Popoli si attiverà affinché venga al più presto inserito nella lista degli alberi di notevole interesse regionale e poi nazionale, come specificato dalla normativa della Legge n.10 del 2013 e successivo decreto di attuazione.”

Share

L'amministrazione comunale di Popoli in difesa delle Sorgenti del Pescara

L'amministrazione comunale di Popoli in difesa delle Sorgenti del Pescara

 

Il rinvio delle decisioni del Comitato Regionale per la Valutazione di Incidenza Ambientale (VIA) per i primi giorni di marzo in merito alle richieste della Toto spa per ulteriori approfondimenti  di ricerca  geomineraria riguardanti il territorio dei comuni di Bussi Sul Tirino, Popoli, Collepietro e San Benedetto in Perillis non è tranquillizzante per le sorti future delle aree.   Gli interventi, infatti, che dovrebbero riguardare attività estrattive interessando un territorio di circa 1600 ettari sembravano tramontati dopo che l’Amministrazione Comunale di Bussi Sul Tirino aveva lanciato un bando per la ricerca di “manifestazioni di interesse” sulle aree del sito chimico da reindustrializzare che non ha visto la Toto spa ribadire la sua volontà a procedere ad investimenti che rivitalizzassero il sito industriale.   Questa nuova richiesta di valutazione per continuare le attività di studio e ricerca sulle aree sta creando allarme tra le popolazioni interessate perché ormai non è più comprensibile l’utilità di ricerca per  attività estrattive  se queste non sono nemmeno più legate alla reindustrializzazione del sito industriale di Bussi Officine.

         “Mentre stavamo concentrando le nostre forze” afferma l’Assessore con delega all’Ambiente del Comune di Popoli Giovanni Diamante “per prepararci a contrastare, nella conferenza di servizi del 24 febbraio prossimo, il passaggio del metanodotto Sulmona-Foligno, questa discussione del Comitato regionale VIA ci costringe a riprendere a contrastare, sulla stessa area, attività che potrebbero pregiudicare il bacino imbrifero più grande d’Europa. Toto spa sul versante est, SNAM spa sul versante ovest stanno mettendo in serio pericolo la falda acquifera delle risorgive dei fiumi San Callisto e Pescara mettendo a repentaglio un flusso idrico di quasi 10 metri cubi secondo di una risorsa pura ed incontaminata. Contrasteremo con ogni mezzo questi tentativi e confidiamo di non essere lasciati soli nella difesa di una risorsa che, certamente, non  appartiene solo alla nostra comunità”.   Sull’area sembra, dunque, essersi concentrata la volontà aggressiva dei grossi centri di potere economico.

         Una conferenza di servizi organizzata per il prossimo 24 febbraio presso il Ministero dell’Industria e dello Sviluppo Economico vedrà discutere, infatti, del progetto di attraversamento del metanodotto Sulmona-Foligno con una ipotesi di un tunnel di circa 1,6 km che dal bivio di Collepietro dovrebbe riemergere nelle aree della Riserva delle Sorgenti del Pescara rischiando di pregiudicare la falda delle risorgive dei fiumi Pescara e San Callisto.    “La nostra ferma opposizione a queste opere che non hanno in nessun conto delle caratteristiche ambientali e della conformazione dei luoghi” afferma il Sindaco di Popoli Concezio Galli “ è stata già espressa con una serie di atti deliberativi che andremo a sostenere nella conferenza  ministeriale. La nostra ferma opposizione speriamo possa essere supportata dai comuni interessati e, soprattutto dalla Regione Abruzzo. Quello che stiamo difendendo è un bene che va trasmesso alle generazioni future in tutta la sua integrità”. 

Share

Articolo sulle Sorgenti del Pescara pubblicato su "Natura e Montagna"

Articolo sulle Sorgenti del Pescara pubblicato su "Natura e Montagna"

 

 

 

Share

Delibera Comune Popoli contro Metanodotto "Sulmona-Foligno"

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI POPOLI E’ CONTRARIA ALL’ATTRAVERSAMENTO

NEL PROPRIO TERRITORIO DEL METANODOTTO “SULMONA-FOLIGNO”

  

L’Amministrazione Comunale di Popoli ha espresso con Delibera di Giunta Comunale n. 269 del 15 dicembre 2014 le motivazioni della propria contrarietà all’attraversamento nel proprio territorio del “Metanodotto Sulmona-Foligno DN 1200 (48”) DP 75 bar”. Tale delibera è stata inviata al Ministero dello Sviluppo Economico quale osservazione per l’opera in questione. Si riporta qui di seguito la delibera di giunta con l’esplicitazione di tutti i motivi della contrarietà dell’Amministrazione Comunale di Popoli.  Si precisa che l’Amministrazione Comunale percorrerà tutte le strade necessarie per opporsi a tale progetto.

 

 

 

 

 

 

Share
Allegati:
Scarica questo file (giunta_269_2014.pdf)Delibera Comune Popoli[ ]38 kB

Protocolli d'Intesa per valorizzare l'ambiente a Popoli e alla Riserva

Protocolli d'Intesa per valorizzare l'ambiente a Popoli e alla Riserva

 

Share

Nella Riserva un luogo della memoria per i martiri del Novecento.

Articolo su "Il Centro" domenica 12 ottobre 2014

 

Share

Scoperto evonimus gigante in Riserva

Sorgenti del Pescara. Scoperto un Evonimus europeaus di notevoli dimensioni che va ad arricchire il patrimonio botanico della Riserva.  

 

 

Il presidente di Conalpa Onlus Alberto Colazilli e l'Assessore all'Ambiente di Popoli Giovanni Diamante vicino all'Evonimo gigante

 

La Riserva Naturale Sorgenti del Pescara continua a stupire con le sue bellezze naturalistiche. E' di questi giorni, infatti, la scoperta di un notevole esemplare di Evonimus europeaus, chiamato volgarmente "berretta di prete", in prossimità dell'area delle sorgenti. Nascosto nella vegetazione vicino al canneto, l'albero è stato segnalato dal botanico Kevin Cianfaglione dell'Università di Camerino. Si tratta di un esemplare di notevole valore naturalistico perchè è estremamente raro trovarlo di queste dimensioni. L'altezza supera i 5 metri e la circonferenza è di 60 centimetri. Inoltre, l'Evonimo europeo lo si rintraccia spesso a cespuglio o a piccolo arbusto in prossimità dei boschi, in questo caso la forma è quella di uno splendido alberello in perfette condizioni di salute. Secondo Cianfaglione, questo Evonimo è il più grande d'Abruzzo mai segnalato e allo stato dei fatti  potrebbe risultare persino il più grande d'Italia..

 

 Particolare dell'Evonimus gigante - Foto di Alberto Colazilli. 

 

Il recupero dell'esemplare, liberato dalle lianose e dalle sterpaglie, è stato effettuato dalle associazioni Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio Onlus e Pro Natura Abruzzo sotto la supervisione della direttrice della Riserva Piera Lisa Di Felice e dell'assessore all'Ambiente di Popoli Giovanni Diamante.  "Ancora una volta la Riserva mette in mostra le sue meraviglie naturalistiche." commenta Di Felice, "Questo ritrovamento da ulteriore valore alla nostra area protetta che continua ad essere paradiso per botanici, zoologi e naturalisti".  

 

Particolare dell'Evonimus gigante - Foto di Alberto Colazilli. 

 

Per l'assessore Diamante è un vanto anche per la città di Popoli: "Questo raro esemplare è un altro bene naturalistico che va ad arricchire la lista degli alberi monumentali popolesi. E la sua unicità ci porta nuovamente nel guiness dei primati per conservazione di specie rare e pregiate".  Per Alberto Colazilli, presidente di Conalpa Onlus, l'azione di recupero dell'Evonimo della Riserva "è stata un' ulteriore dimostrazione della splendida sinergia e del gioco di squadra tra Conalpa Onlus e Pro Natura Abruzzo. Uno staff che funziona benissimo e che porta a grandiosi risultati. La prossima fase sarà quella di redigere una dettagliata relazione tecnico-scientifica sull'evonimo e di segnalarlo poi alla Regione per farlo diventare monumento naturale di interesse regionale."  

 

RASSEGNA STAMPA

 

 

http://www.piazzagrande.info/territorio/scoperto-un-evonimus-europaeus-gigante-nella-riserva-sogenti-del-pescara/2014/10/10

 

http://www.cityrumors.it/pescara/cultura-a-spettacolo/83879-riserva-sorgenti-pescara-evonimus-europeaus.html

 

http://www.giornaledimontesilvano.com/pescara-e-provincia/64-pescara-e-provincia/28284-ambientesorgenti-del-pescara-scoperto-un-evonimus-europeaus-dalle-rare-dimensioni-di-5mt-.html

 

http://www.chietiscalo.it/la-voce-dei-cittadini/ambiente-e-inquinamento/27898-sorgenti-del-pescara-scoperto-un-evonimus-europeaus-di-notevoli-dimensioni-che-va-ad-arricchire-il-patrimonio-botanico-della-riserva.html

 

http://www.allnewsabruzzo.it/articolo.asp?id=24379

 

http://www.inabruzzo.com/?p=222459

 

http://www.corrierepeligno.it/popoli-sorgenti-del-pescara-scoperto-un-evonimus-europeaus-di-notevoli-dimensioni/31604

 

http://www.notiziedizona.it/2014/10/10/sorgenti-del-pescara-scoperto-un-grande-evonimus-europeaus/

 

Share

La Riserva Naturale Guidata "Sorgenti del Pescara e la sua biodiversità protagoniste nel Congresso "WAC" a Seul- Corea del Sud.

SEOUL – COREA-

 LA RISERVA  NATURALE  GUIDATA SORGENTI DEL PESCARA E LA SUA BIODIVERSITA’ PROTAGONISTE  NEL CONGRESSO   “WAC”

 

 

La biodiversità delle sorgenti di Capo Pescara (Popoli) sarà presentata al congresso WAC (World Association of Copepodologists) che si terrà a Seoul , in Corea, a luglio del corrente anno. Le analisi condotte e le nuove scoperte scientifiche saranno oggetto di una comunicazione orale dal titolo: 

“Groundwater copepods as hydrogeological biotracers: a study case in a dual-flow spring system of central Italy. “- “Copepodi  di acque sotterranee come biomarcatori  idrogeologici : un caso di studio in un sistema a doppio flusso sorgivo del centro Italia”.

La rilevanza delle Sorgenti del Pescara, uniche  in Italia centro-meridionale in termini di biodiversità sotterranea e di portata, sarà il tema portante della comunicazione, tenuta  dalla Prof.ssa Diana Galassi dell’Università degli Studi dell’Aquila.

Share

Presentazione “L'importanza degli Alberi e del Bosco. Cultura, scienza e coscienza del territorio”

Presentazione

L'importanza degli Alberi e del Bosco.

Cultura, scienza e coscienza del territorio”

  

  

Presentazione di Amedeo d'Aosta,

Presidente della Fondazione Internazionale  Pro Herbario Mediterraneo.

 

Prefazione di Orazio Cancio,

Presidente dell'Accademia Italiana di Scienze Forestali.

 

Prologo di Domenico Finiguerra,

già Sindaco di Cassineta di Lugnano (MI), fondatore del Forum Salviamo il Paesaggio.

 

 “L’importanza degli Alberi e del Bosco. Cultura, scienza e coscienza del territorio”.

Opera in due volumi che rientra nella collana di libri “Natura ed aree protette” pubblicata dalla Temi Editrice di Trento e diretta dal Prof. Franco Pedrotti, emerito presso l’Università degli Studi di Camerino. 
I volumi per complessive 960 pagg. sono stampati su formato 17 x 24 cm; a colori, su carta patinata opaca FSC, rispettosa dell’ambiente e con copertina brossurata, cucita, con due alette.

L’opera è stata redatta dal dott. Kevin Cianfaglione, curata assieme al dott. Vincenzo Di Martino, con numerosi contributi di cultori e luminari della materia di fama internazionale. Il lavoro è stato svolto per conto del CEA "Renzo Videsott" Riserva Montagna di Torricchio e Università di Camerino, ed è stato promosso anche alle associazioni Smilax Onlus e Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio

L’ottica volutamente pluridisciplinare è utile per affinare le conoscenze in materia di alberi e di boschi e paesaggio, non solo da un punto di vista scientifico (conservativo o produttivo), ma anche sotto numerose sfumature indispensabili per un buona qualità della vita, per migliorare l’agricoltura e per l’estetica del paesaggio, nonché sotto il profilo umanistico, culturale ambientale e spirituale. Così come gli alberi non sono soltanto un ammasso di legname, i boschi non sono solo insiemi di alberi o di reti ecologiche.
Quest’opera non è stata concepita, quindi, per raccogliere le ragioni personali di nessuno ne di nessuna categoria; anzi essa si propone quale stimolo per un sempre più necessario dialogo interdisciplinare, analizzando varie fragilità del sistema e con le incongruenze relative al mondo produttivo, della pianificazione, della politica, della gestione del territorio e delle risorse naturali, della scienza e della conservazione; proponendo una visione aperta e poliedrica sulle tematiche del paesaggio, del territorio e del verde.

L’opera di stampo tecnico-scientifico e culturale, è stata redatta in maniera tale da poter essere un utile riferimento sia per gli addetti ai lavori che per studenti, insegnanti ed appassionati delle tematiche ambientali. Essa è stata realizzata sotto l’egida e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Camerino; della Società Botanica Italiana; dell’Accademia Nazionale di Scienze Forestali; Parco Nazionale dei Monti Sibillini; Riserva Statale Montagna di Torricchio; Centro di Educazione Ambientale "Renzo Videsott"; Riserva Naturale delle Sorgenti del Pescara; Comune di Popoli; Associazione Smilax Onlus; Federazione Nazionale Pro-Natura; Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio (CONALPA); Comune di San Benedetto in Perillis; Comune Pievebovigliana; Organizzazione Regionale Pro Natura Abruzzo; Fondo Ambiente Italiano - Delegazione Abruzzo; Italia Nostra - Sezione Abruzzo; Giardino dei Ligustri - Giardino Pittoresco; European Wilderness Society; OPTIMA (Organization for the Phyto-Taxonomic Investigation of the Mediterranean Area) .

 

Contributori del libro in ordine alfabetico:

Antonacci Orazio, Aleffi Michele, Boero Ferdinando, Bruschi Piero, Bottacci Alessandro, Bernini Moreno, Borzaga Francesco, Bonura Rosario, Bussotti Filippo, Banaduc Doru, Cristea Vasile, Borska Jana, Boero Ferdinando, Borzaga Francesco, Camilletti RigodelBozzo Enrico, Cianfaglione Kevin, Colazilli Alberto, Colazilli Alessandra, Congi Gianluca,  Curtean-Banaduc Angela, Cristea Vasile, Carotti Giovanni, Casetta Giuseppe, Congi Gianluca, De Sanctis Francesco, Di Felice Piera Lisa, D'Eliseo Ernesto, Fratus Tiziano, Franceschini Tiziano, Falinska Anna, Feliziani Renzo, Frigerio Salvatore,  Facchini David, Franceschi Tiziano, Grossoni Paolo, Grossi Gianluca, Grandtner M. Miroslav, Garofoli Alessandro, Guidi Gabriele, Gratani Loretta, Ferrini Francesco, Livadiotti Massimo, Leonardi Pamela, Martinelli Margherita, Marchesi Luigi, Marino Pasquale, Mosciatti Giuseppe, Marchetti Lorenzo, Mozzoni Ottavio, Nascimbene Juri, Oliver Tessa, Piotto Beti, Piva Giovanni, Pitingaro Giuseppe, Prestigiovanni Mario, Pratesi Fulco, Pedrotti Franco, Perini Claudia, Perco Franco, Piovesan Gianluca, Piattoni Federica, Pezone Michele, Pelliccia Luca, Piermarteri Karina, Schneider-Binder Erika, Schicchi Rosario, Schirone Bartolomeo, Santecchia Eno, Salerni Elena, Schirone Bartolomeo, Sani Luigi, Silingardi Laura, Spinozzi Luciano, Romano Bernardino, Rovelli Enrico, Raimondo Francesco Maria, Rossini Elisa, Tassi Franco, Turtureanu Dan Pavel, Valerio Massimo, Wellstein Camilla, Zullo Francesco, Zambon Lorenza, Zechini D'Aulero Aldo,

 

L'opera è stata revisionata da un apposito comitato tecnico scientifico ed etico, internazionale ed interuniversitario: 

Presidente: Prof.em.Dr.h.c.pl. Franco Pedrotti

Componenti: Prof.Antonio Ciancio; Prof. Francesco Maria Raimondo; Prof. Bartolomeo Schirone; Prof. Gianluca Piovesan; Prof. Maurizio Cardelli; Prof. Doru Banaduc; Prof. Angela Curtean; Dr. Vincenzo Di Martino; Dr Kevin Cianfaglione; Dr. Renzo Feliziani; Dr.pl.Karina Piermarteri; Dr.Piera Lisa Di Felice; Dr.pl.Alberto Colazilli. 

 I curatori, i redattori, i revisori, i contributori, i richiedenti e i patrocinanti del libro hanno svolto la loro opera gratuitamente, senza scopo di lucro; eventuali introiti o donazioni, saranno utilizzate per coprire le spese di stampa, se in eccesso, verranno usati per la realizzazione e la promozione di politiche e progetti a favore dell'ambiente e dell'educazione ambientale. 

I Volumi sono in vendita al prezzo di 30 € (volume 1 + volume 2, indivisibili) più eventuali spese di spedizione da concordare preventivamente in base alle diverse necessità e destinazioni.

Per l’acquisto effettuare il bonifico bancario intestato a
Associazione Smilax Onlus 
Associazione per la Conservazione della Natura
Via Pontoni, 5
62032 Camerino (MC) 

Presso:
Banca delle Marche filiale di Camerino
IBAN IT12 J060 5568 8300 0000 0009 449

Per l’invio delle copie inviare ricevuta di pagamento a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ISBN:978-88-97372-63-9

Share

News dalla Riserva (2)

Written on 24/11/2016, 13:12 by admin
l-istituto-omnicomprensivo-di-popoli-e-riserva-naturale-guidata-sorgenti-del-pescara-la-collaborazione-produce-ottimi-fruttiL 'Istituto omnicomprensivo di Popoli e Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara...La collaborazione produce ottimi frutti!    Articolo sul Centro del 23 novembre 2016
Written on 23/11/2016, 17:50 by admin
le-stagioni-della-riserva-sorgenti-del-pescaraLe stagioni alle Sorgenti del Pescara Il paesaggio acquatico che muta, tra colori, grandi alberi e atmosfere incantevoli (foto by A.Colazilli)   Primavera       Estate       Autunno         Inverno  
130180
Written on 21/11/2016, 17:22 by admin
convegno-aiiad-a-popoli-23-ottobre-2016Convegno AIIAD a Popoli. 23 ottobre 2016    
Written on 21/11/2016, 17:17 by admin
il-mio-fiume-9-ottobre-2016
Written on 02/09/2016, 10:49 by admin
giornata-per-la-custodia-del-creato-1-settembre-2016Alle Sorgenti del Pescara la "Giornata per la custodia del Creato" 1 settembre 2016      
Written on 08/08/2016, 19:19 by admin
note-calici-stelle-10-agosto-2016-dalle-ore-20-00"Note, calici, stelle"   Vi aspettiamo il 10 Agosto a partire dalle ore 20,00.  
Written on 08/08/2016, 19:11 by admin
servizio-gratuito-di-bus-navetta-dalla-riserva-a-monte-corvoServizio gratuito di bus navetta dalla Riserva a Monte Corvo   In occasione del trentennale, la Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara organizza un servizio gratuito di bus navetta alla scoperta della fauna appenninica nella Riserva di Monte Corvo, gestita dal Corpo Forestale dello Stato, con partenza dal parcheggio dell'area protetta. Il bus navetta è anche per i dsabili.     
110990
Written on 05/07/2016, 12:30 by admin
attivita-estive-2016-della-riserva-sorgenti-del-pescaraAttività estive 2016 della Riserva Sorgenti del Pescara Le attività e gli eventi dell'estate 2016 presso la Riserva Sorgenti del Pescara. In occasione del 30° anniversario della nascita dell'area protetta. 1986-2016.
Written on 05/07/2016, 12:26 by admin
natura-senza-barriere-insieme-per-un-escursionismo-condivisoNatura senza barriere. Insieme per un escursionismo condiviso Domenica 10 luglio: Natura senza barriere. Giornata dedicata ai diversamente abili. Alla scoperta della Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara con le joelettes. Ritrovo alle ore 10 presso il Punto Informativo della Riserva. Per informazioni tel 3284633207.
Written on 27/06/2016, 18:04 by admin
raduno-internazionale-vespa-vwc-omaggio-a-corradino-d-ascanioRADUNO INTERNAZIONALE VESPA VWC OMAGGIOA CORRADINO D'ASCANIO.   Un onore ospitare presso la Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara i 'vespisti' che hanno partecipato al Raduno Internazionale della Vespa VWC omaggio a Corradino D'Ascanio: è stata questa una grande occasione per far conoscere la Città di Popoli e le sue grandi peculiarità naturali, storiche e culturali. D'altro canto Popoli ed il suo ambiente sono l'humus che ha nutrito il fervido genio di Corradino D'Ascanio. L' uomo che nella 'Città del Vento' voleva 'andare contro vento'..che studiava gli ortotteri e gli eterotteri per...
Written on 13/06/2016, 10:34 by admin
flora-e-fauna-nella-riserva-naturale-guidata-sorgenti-del-pescaraFlora e fauna nella Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara. Progetto di ricerca della biodiversità presso l'area protetta in collaborazione con ASD Natura d'Abruzzo.                          
Written on 30/05/2016, 10:32 by admin
progetto-scuola-ferrovia-alle-sorgenti-del-pescaraProgetto "Scuola Ferrovia" alle Sorgenti del Pescara   Una bellissima giornata quella del 27 maggio per la Città di Popoli e la Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara. Nell'ambito del progetto 'Scuola Ferrovia' e' giunto alla Stazione Ferroviaria un treno storico proveniente da Pescara, con centinaia di alunni delle scuole del capoluogo di Provincia. Con entusiasmo hanno visitato la Città di Popoli e la Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara, accompagnati dai 'giovani Ciceroni del territorio', alunni dell'istituto omnicomprensivo di Popoli, ottime guide già attive sul territorio durante le giornate del FAI...
Written on 24/04/2016, 22:06 by admin
sereno-variabile-alle-sorgenti-del-pescaraSereno Variabile alle Sorgenti del Pescara. 23 aprile 2016   Il prestigioso programma televisivo condotto da Osvaldo Bevilacqua nella puntata del 23 aprile ci mostra le meraviglie della Val Pescara e ci fa scoprire la bellezza delle Sorgenti del Pescara. Intervista alla direttrice Piera Lisa Di Felice.              
Written on 10/03/2016, 15:50 by admin
giornate-del-fai-2016-a-popoli-e-alla-riserva-sorgenti-del-pescara Il 19 e il 20 Marzo venite a scoprire le bellezze storico-culturali ambientali della città di Popoli. Anche la Riserva Naturale Regionale "Sorgenti del Pescara" sarà una delle mete da scoprire.  
Written on 14/12/2015, 09:28 by admin
presentazione-libro-teatri-ed-altri-luoghiPresentazione libro "teatri ed altri luoghi"   ABI (associazione bancaria italiana).Piazza del Gesù a Roma. Presentazione del libro 'Teatri ed altri luoghi' di Claudio Di Scanno. Tra gli altri intervenuti il direttore della Riserva Sorgenti del Pescara Pierlisa Di Felice. Nel volume, edito da Riccardo Condo', magistrale presentazione della trilogia, 'Macbeth, Cannibali ed Antologia di Spoon River', opere teatrali sapientemente ambientate in vari scenari a Popoli dal regista Claudio Di Scanno e patrocinate anche dalla Riserva Naturale Sorgenti del Pescara.            
Written on 01/12/2015, 21:51 by admin
centro-abruzzo-2020-la-domanda-di-riforma-del-territorioVi invitiamo a questa interessantissima iniziativa patrocinata, tra gli altri, dalla Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara. Sabato 5 dicembre ore 10:15.  
Written on 20/11/2015, 17:25 by admin
la-riserva-naturale-guidata-sorgenti-del-pescara-nel-video-ninfa-vincitore-a-bologna-del-primo-premio-divers-for-africaLa Riserva Naturale Guidata Sorgenti del Pescara nel video “Ninfa”, vincitore a Bologna del primo premio “Divers for Africa”    Articolo sul Centro del 18 novembre 2015   Il Video “Ninfa” ha vinto il primo premio a Bologna nell’ambito del concorso annuale Photo/Video context messo in palio dall’associazione onlus Divers for Africa. L’opera è stata realizzata da Piero Bob Corriere, che ha collaborato con Silvia Boccato , free-lance specializzata  in ambienti acquatici, campionessa mondiale ed italiana di fotografia subacquea, alla realizzazione del progetto fotografico "AQVA ET MATER, acqua linfa di Madre Terra contro ogni forma...
Written on 30/09/2015, 09:57 by admin
il-grande-sambucus-nigra-delle-sorgenti-del-pescara-torna-a-risplendereIl grande Sambucus nigra delle Sorgenti del Pescara torna a risplendere     Una veduta sul Sambuco in fase di recupero    Il grande Sambucus nigra delle Sorgenti del Pescara torna risplendere. Per anni edere e rovi  avevano ricoperto buona parte della grande chioma.  Un minuzioso lavoro di restauro paesaggistico ha interessato i naturalisti delle  associazioni Co.N.Al.Pa. Onlus e Pro Natura Abruzzo e la direzione della Riserva Sorgenti del Pescara. E’ così è tornata alla luce  una vera e propria scultura vivente che  cresce  in prossimità delle copiose scaturiggini.  L'albero è policormico, con più tronchi di...
Written on 24/08/2015, 20:49 by admin
tra-cielo-e-terra-30-agosto-2015Tra cielo e terra. 30 agosto 2015        

Newsletter della Riserva

GEOLOCALIZZAZIONE DEGLI 

ALBERI MONUMENTALI DI POPOLI

 

Il presente progetto è stato promosso dal Comune di Popoli e Riserva Naturale Sorgenti del Pescara in collaborazione con il Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio Onlus (CO.N.AL.PA.). La geolocalizzazione degli alberi monumentali di notevole interesse storico-ambientale nel Comune di Popoli è un modo per valorizzare il patrimonio arboreo della cittadina popolese che l'Amministrazione Comunale ha tutelato il 25 ottobre 2012 con una delibera di Consiglio Comunale. Nel database multimediale sono presenti articoli, foto e ubicazione degli alberi sulla mappa digitale. 

 

Scarica la cartoguida della Riserva e di Popoli

Sportello micologico della Riserva

LE AREE DI INTERESSE DELLA RISERVA NATURALE

 

 

 

Scopri le principali aree di interesse naturalistico e i paesaggi presenti nella Riserva Naturale Sorgenti del Pescara che possono essere visitati durante una escursione.

Certificato di eccellenza di Tripadvisor consegnato alla Riserva Sorgenti del Pescara.

 

 Sito ufficiale del Comune di Popoli

 

 

Sito della Regione Abruzzo

 

 

 Progetto Dryades, il sito dal quale scaricare le chiavi dicotomiche per riconoscere gli alberi e gli arbusti della Riserva

 

 

 

 Sito ufficiale del CO.N.AL.PA.

Popolo degli Alberi e dei Giardini

 

 

 

Sito ufficiale della

Federazione Nazionale Pro Natura

 

 

 

 

 

 

 

 

La Riserva su facebook


Riserva Naturale Regionale Guidata "Sorgenti del Pescara". Popoli.

Centro visite della Riserva in Piazza della Libertà a Popoli 65026.

Ente gestore: Comune di Popoli Tel. 085.9870506 - Fax. 085.9870534.

Copyright © 2015. All Rights Reserved. Designed by Alberto Colazilli Creazioni





Certificato di Eccellenza 2015 di Tripadvisor